Il Cammino di Santiago in Moto

In breve

Dall’itinerario di Carlo Magno alla Spagna verde
Il nostro percorso non vuole essere un pellegrinaggio, del resto si dovrebbe percorrere a piedi, ma un viaggio fatto all’insegna della scoperta e del sapere. Il tour ripercorrerà le tappe del “Cammino di Santiago” fatto, secondo la leggenda, da Carlo Magno, passando per luoghi ricchi di spiritualità e mistero, da Pamplona si raggiungerà la città di Santiago di Compostela lasciata la quale si procederà alla scoperta della Spagna verde, poco conosciuta e ricca di fascino. È la montagna che si affaccia sul mare. L’oceano Atlantico e il mar Cantabrico formano strapiombi spettacolari in cui trovano rifugio piccoli porti, spiagge di sabbia sottile e cale nascoste sorvolate dai gabbiani. Viaggio consigliato per piccoli gruppi.

Programma


Il programma si può modificare in partenza e arrivo a seconda se si sceglie un percorso via terra oppure tramite traghetto su Barcellona

Giorno 1 km. 481 Pamplona
Arrivo a Pamplona da dove comincerà il nostro percorso alla ricerca del “Camino de Santiago”. La Città, capitale dell’antico Regno di Navarra, è situata nella zona centrale della regione, nel cuore dell’omonima conca circondata dalle montagne. Fondata nell’anno 75 a.C. dal generale romano Pompeo su un antico villaggio basco denominato Iruña, nel corso dei secoli è stata segnata da culture diverse ed è stata una tappa fondamentale del Cammino di Santiago.

Giorno 2 100 km. Pamplona – passo di Roncesvalles – Pamplona
In mattinata partenza alla volta dei Pirenei per passare il famoso passo di Roncisvalles, ricco di leggende e miti, nel pomeriggio rientro a Pamplona e visita alla città.

Giorno 3 km 210 Pamplona – Burgos
Comincia il nostro percorso delle stelle, piccoli borghi, pieni di fascino e significato spirituale si alterneranno uno dopo l’altro. Da Estella Lizzara soprannominata la Toledo del nord, grazie ai tanti monumenti, andremo a Torres del Rio con la chiesa che riprende la pianta ottagonale del Santo Sepolcro per passare da Viana laddove il percorso prende congedo dalla Navarra per entrare in Castiglia. Nel tardo pomeriggio arrivo a Burgos la città del Cid e depositaria della lingua nazionale, lo spagnolo o Castellano.

Giorno 4 km 235 Burgos – Leon
Il nostro “cammino” si snoda attraverso belle strade e fiumi attraversando meravigliosi campi con terreni color rossiccio nella campagna di Palencia città che visse nel lontano 1388 un episodio singolare: essendo gli uomini impegnati a combattere altrove, la città fu difesa dalle donne dall’assalto delle truppe guidate da Giovanni di Gand duca di Lancaster, la giornata si concluderà col nostro arrivo a Leon capoluogo della omonima provincia e fa parte della comunità autonoma di Castiglia. La città fu fondata nel primo secolo a.C. dalla legione romana Legio VI. ad oggi conserva un meraviglioso impianto urbanistico medievale.

Giorno 5 km 340 Leon – Santiago de Compostela
Ultima tappa verso Santiago de Compostela, passando per Ponferrada ed il suo castello templare, la Galizia attraversando O Cebreiro, un villaggio dove sono tuttora visibili delle pallozas, case in pietra con tetto di paglia, nella chiesa della città come in tutti i luoghi simbolo, anche il Cebreiro ha il suo miracolo, e anche qui sta alla fede di ognuno misurarne la storicità: il corpo e il sangue di Cristo che si materializzarono dal vino e dal pane spezzato da un prete scettico riguardo al mistero dell’Eucarestia, sono ancora oggi conservati in due ampolle di cristallo, donate dalla famiglia reale nel 1486. Nella dinamica dei fatti ricorda molto da vicino il miracolo del Corpus Domini, verificatosi a Bolsena nel 1263, che ha dato origine all’omonima festività. I serata arrivo a Santiago De Compostela

Giorno 6 relax a Santiago de Compostela
Non possiamo non fermarci almeno un giorno a Santiago per vivere la sua doppia anima: da una parte città spirituale e meta di uno dei pellegrinaggi più importanti al mondo, dall’altro città giovane e scanzonata, ricca di locali notturni e di spazi ricreativi.

Giorno 7 km 238 Santiago de Compostela – La Coruna
Inizia il nostro viaggio alla scoperta della Spagna verde, la prima tappa della giornata sarà Finisterre. Il nome deriva dall’espressione latina Finis terrae, cioè “fine della terra” in quanto il capo Fisterra è uno dei due punti più occidentali della Spagna (l’altro è il capo Touriñan presso Muxia). È spesso visitato dai pellegrini che compiono il Cammino di Santiago di Compostela. La tradizione vuole che i pellegrini qui compiano un bagno nell’oceano in segno di purificazione, e raccolgano una delle conchiglie (simbolo che segna il cammino a partire da Roncisvalle) che si trovano su una spiaggia a prova dell’avvenuto pellegrinaggio. Si proseguirà alla volta di Camarinas ammirando la famosa “Costas da Morte” per arrivare nel pomeriggio a La Coruna.

Giorno 8 km 294 La Coruna – Oviedo
La destinazione è Oviedo, in Asturia, la cui geografia presenta una dimensione unica, con fiumi che aprendosi il cammino verso il mare hanno formato grandi strapiombi e belle valli fluviali. Percorreremo la strada nazionale 632 passando per il porto di Cudiero ladove poter gustare i frutti di mare ed il sidro.

Giorno 9 km 298 – Oviedo – Bilbao
La Regione della Cantabria, con le sue coste e città come Santander saranno il nostro percorso mattutino, 110 chilometri di strade da ovest a est, con una fscia costiera fatta di strapiombi e piccole cale di sabbia dorata, in serata arrivo a Bilbao.

Giorno 10 relax a Bilbao
Bilbao la più grande città dei paesi Baschi, ricca di vita e rivitalizzata nel 1997 con l’innaugurazione del Guggenheim Museum. Sin dalla sua apertura il museo si è trasformato in un’importantissima attrazione turistica, richiamando visitatori da numerosi paesi del mondo; diventando così il simbolo della Città di Bilbao.

Giorno 11 km 305 Bilbao – Saragozza
Tappa di trasferimento, per raggiungere in circa 4 ore Saragozza definita La Più Nobile, Leale, Eroica, Immortale da quando si oppose strenuamente alle truppe napoleoniche durante la Guerra di Indipendenza Spagnola. Quello fu un periodo importante di una lunga storia iniziata nel 24 A.C quando Cesare Augusto fondò la. Inizia così la storia bimillenaria di questa città che ha visto la presenza di tutte le cività che sono vissute nella Penisola Iberica. La Caesar Augusta romanda prende il nome di Saraqosta durante la dominazione araba fino a diventare Zaragozza, il nome attuale.

Servizi e Costi

Image
Pilota e Passeggero in Camera doppia

da € 1.190,00

a persona
Image
Pilota in Camera singola

da € 1.590,00

a persona
Image
Pilota in Camera doppia condivisa (se disponibile)

da € 1.190,00

a persona
Costi
A partire da euro 1.190,00 con sistemazione in camera doppia (il costo può variare in base al periodo ed ai servizi richiesti)

Servizi
11 pernottamenti in Hotel 3/4 stelle e/o Hotel tipici
11 colazioni
Tracciato GPS del percorso
Assistenza sanitaria
Road book cartaceo
Assistenza telefonica dall’Italia h24

La quota non comprende
Parcheggi negli hotel.
Traghetti
Ingressi alle attrazioni turistiche.
Tutto ciò non specificato in "servizi"

Servizi su richiesta:
Ticket traghetto
Navigatore GPS con percorso precaricato
Servizio Noleggio Moto da Barcellona
Camera singola hotel

Gallery

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questo viaggio? Compila il sottostante modulo, oppure contattaci telefonicamente.

  Tel: +39 095 7652613 -   Mob: +39 392 4325576 -   E-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 Richiesta informazioni

Dati personali
Privacy

IMPEGNO DI RISERVATEZZA NEL TRATTAMENTO DEI DATI
Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n.196 del 30/6/2003)

Controllo AntiSpam